La biografia e la filmografia di questa famosa attrice Valentina Cortese

Scopri la biografia e la filmografia di questa famosa attrice Valentina Cortese

La biografia di Valentina Cortese

Valentina Cortese è un'attrice italiana; nata il 1 ° gennaio 1923 a Milano; Italia.
Alcune attrici hanno iniziato la loro carriera come modelle Valentina Cortese ha iniziato la sua carriera in teatro prima di passare al cinema e alla televisione. Dopo aver giocato piccoli ruoli inizia a giocare nei film. Lei è nata nella bella città di aquilone; il film che l'ha rivelata al mondo è Donne; di Clare Boothe Luce; regia di Lamberto Picasso; Teatro Valle di Roma (1944). Ha iniziato la sua carriera di attrice relativamente giovane; e il suo immenso talento la spinse rapidamente sulla scena internazionale.

La filmografia di Valentina Cortese

  • Donne; di Clare Boothe Luce; regia di Lamberto Picasso; Teatro Valle di Roma (1944)
  • Ma non è una cosa seria; di Luigi Pirandello (1945)
  • Strano interludio; di Eugene O'Neill regia di Ettore Giannini (1945)
  • Platonov e gli altri; di Anton Čechov; regia di Giorgio Strehler. Piccolo Teatro di Milano (1958)
  • La congiura; di Giorgio Prosperi; regia di Luigi Squarzina. Piccolo Teatro di Milano (1959)
  • El nost Milan; di Carlo Bertolazzi; regia di G. Strehler. Piccolo Teatro di Milano (1961)
  • 7 Riconoscimenti
  • Arlecchino servitore di due padroni; di Carlo Goldoni; regia di G. Strehler. Piccolo Teatro di Milano (1963)
  • 9 Bibliografia
  • 10 Altri progetti
  • 11 Collegamenti esterni
  • Santa Giovanna dei Macelli; di Bertolt Brecht; regia di G. Strehler. Piccolo Teatro di Milano (1970)
  • Lulù; di Frank Wedekind; regia di Patrice Chéreau. Piccolo Teatro di Milano (1971)
  • Il giardino dei ciliegi; di A. Čechov; regia di G. Strehler. Piccolo Teatro di Milano (1973)
  • Maria Stuarda di Friedrich von Schiller. Teatro Manzoni di Milano (1982) regia di Franco Zeffirelli con Rossella Falk e Massimo Ghini
  • Magnificat di Alda Merini; regia Fabio Battistini; Viola da gamba Roberto Gini; Arpa barocca Elena Spotti; produzione di Stefania Reggiani (dal 2003 al 2009)
  • Roma città libera; regia di Marcello Pagliero (1946)
  • Il Passatore; regia di Duilio Coletti (1947)
  • I miserabili; regia di Riccardo Freda (1947)
  • L'ebreo errante; regia di Goffredo Alessandrini (1948)
  • Il corriere del re; regia di Gennaro Righelli (1948)
  • La montagna di cristallo (The Glass Mountain); regia di Henry Cass (1949)
  • Gli spadaccini della serenissima o Cagliostro (Black Magic); regia di Gregory Ratoff (1949)
  • I corsari della strada (Thieves' Highway); regia di Jules Dassin (1949)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *