La biografia e la filmografia di questa famosa attrice Ely Galleani

Scopri la biografia e la filmografia di questa famosa attrice Ely Galleani

La biografia di Ely Galleani

Ely Galleani; nato il 24 aprile 1953 ad Alassio; è un'attrice italiana.
Alcune attrici hanno iniziato la loro carriera come modelle Ely Galleani ha iniziato la sua carriera in teatro prima di passare al cinema e alla televisione. Dopo aver giocato piccoli ruoli inizia a giocare nei film. Lei è nata nella bella città di Alassio; il film che l'ha rivelata al mondo è Quella piccola differenza; regia di Duccio Tessari (1970). Ha iniziato la sua carriera di attrice relativamente giovane; e il suo immenso talento la spinse rapidamente sulla scena internazionale.

La filmografia di Ely Galleani

  • Quella piccola differenza; regia di Duccio Tessari (1970)
  • 5 bambole per la luna d'agosto; regia di Mario Bava (1970)
  • Una lucertola con la pelle di donna; regia di Lucio Fulci (1971)
  • Il prete sposato; regia di Marco Vicario (1971)
  • Roma bene; regia di Carlo Lizzani (1971)
  • In nome del popolo italiano; regia di Dino Risi (1971)
  • Jus primae noctis; regia di Pasquale Festa Campanile (1972)
  • La polizia incrimina; la legge assolve; regia di Enzo G. Castellari (1973)
  • Senza ragione; regia di Silvio Narizzano (1973)
  • Baba Yaga; regia di Corrado Farina (1973)
  • Sedici anni; regia di Tiziano Longo (1973)
  • Il sorriso del grande tentatore; regia di Damiano Damiani (1974)
  • La prova d'amore; regia di Tiziano Longo (1974)
  • Ritratto di donna velata; regia di Flaminio Bollini - film tv (1975)
  • Mark il poliziotto spara per primo; regia di Stelvio Massi (1975)
  • La dottoressa sotto il lenzuolo (1976)
  • ...E la notte si tinse di sangue (1976)
  • Emanuelle nera - Orient Reportage (1976)
  • Il genio (Le grand escogriffe); regia di Claude Pinoteau (1976)
  • Una donna chiamata Apache (1976)
  • Operazione Kappa: sparate a vista (1977)
  • Nero veneziano (1978)
  • La via della prostituzione (1978)
  • I grossi bestioni; regia di Jean-Marie Pallardy (1978)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *