La biografia e la filmografia di questa famosa attrice Elsa Martinelli

Scopri la biografia e la filmografia di questa famosa attrice Elsa Martinelli

La biografia di Elsa Martinelli

Elsa Martinelli Elsa Tia pseudonimo è un'attrice italiana; nata 30 gennaio 1935 a Grosseto Toscana ed è morto 8 luglio 2017 a Roma.
Alcune attrici hanno iniziato la loro carriera come modelle Elsa Martinelli ha iniziato la sua carriera in teatro prima di passare al cinema e alla televisione. Dopo aver giocato piccoli ruoli inizia a giocare nei film. Lei è nata nella bella città di Grosseto; il film che l'ha rivelata al mondo è L'uomo e il diavolo (Le Rouge et le noir); non accreditata; regia di Claude Autant-Lara (1954). Ha iniziato la sua carriera di attrice relativamente giovane; e il suo immenso talento la spinse rapidamente sulla scena internazionale.

La filmografia di Elsa Martinelli

  • L'uomo e il diavolo (Le Rouge et le noir); non accreditata; regia di Claude Autant-Lara (1954)
  • Se vincessi cento milioni; episodio L'indossatrice"; regia di Carlo Campogalliani e Carlo Moscovini (1954)"
  • La risaia; regia di Raffaello Matarazzo (1955)
  • Il cacciatore di indiani (The Indian Fighter); regia di André De Toth (1955)
  • Donatella; regia di Mario Monicelli (1956)
  • Quattro ragazze in gamba (Four Girls In Town); regia di Jack Sher (1957)
  • 7 Altri progetti
  • La mina; regia di Giuseppe Bennati (1957)
  • I battellieri del Volga; regia di Viktor Turžanskij (1958)
  • Ciao; ciao bambina! (Piove); regia di Sergio Grieco (1959)
  • Tunisi top secret; regia di Bruno Paolinelli (1959)
  • Costa Azzurra; regia di Vittorio Sala (1959)
  • La notte brava; regia di Mauro Bolognini (1959)
  • I piaceri del sabato notte; regia di Daniele D'Anza (1960)
  • Il carro armato dell'8 settembre; regia di Gianni Puccini (1960)
  • Un amore a Roma; regia di Dino Risi (1960)
  • Il capitano del re (Le Capitan); regia di André Hunebelle (1960)
  • Il sangue e la rosa (Et mourir de plasir); regia di Roger Vadim (1960)
  • La minaccia (La menace); regia di Gérard Oury (1961)
  • Hatari!; regia di Howard Hawks (1962)
  • Pranzo di Pasqua (The Pidgeon That Took Rome); regia di Melville Shavelson (1962)
  • Pelle viva; regia di Giuseppe Fina (1962)
  • Il processo (Le procès); regia di Orson Welles (1963)
  • International Hotel (The V.I.P.S.); regia di Anthony Asquith (1963)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *