La biografia e la filmografia di questa famosa attrice Claudia Cardinale

Claudia Cardinale (nata il 15 aprile 1938) è un’attrice e sex symbol del cinema italiano tunisino che è apparsa in alcuni dei più acclamati film europei degli anni Sessanta e Settanta, soprattutto italiani o francesi, ma anche in diversi film inglesi.

Nato e cresciuto a La Goulette, un quartiere di Tunisi, il Cardinale vinse nel 1957 il concorso “La più bella ragazza italiana in Tunisia”, con il premio di un viaggio in Italia, che portò rapidamente alla stipula di contratti cinematografici, soprattutto grazie al coinvolgimento di Franco Cristaldi, che ne fu mentore per diversi anni e che poi la sposò. Dopo il debutto in un ruolo minore con Omar Sharif in Goha (1958), il Cardinale diventa una delle attrici più conosciute in Italia dopo i ruoli in film come Rocco e i suoi fratelli (1960), Ragazza con valigia (1961), Il leopardo (1963), Cartouche (1963), la Cardinale si fa conoscere negli Stati Uniti e in Gran Bretagna seguendo il suo ruolo in La Pantera Rosa di fronte a David Niven. Per diversi anni, è apparsa in film di Hollywood come Benddfold (1965), Lost Command (1966), I Professionisti (1966), L’inferno con gli eroi (1968), e il Sergio Leone epico occidentale C’era una volta in Occidente (1968), una produzione congiunta USA-Italia, in cui è stata elogiata per il suo ruolo di ex prostituta di fronte a Jason Robards, Charles Bronson, e Henry Fonda.

Stimolata dall’industria cinematografica hollywoodiana e non volendo diventare un luogo comune, la Cardinale torna al cinema italiano e francese e ottiene il David di Donatello come migliore attrice per i suoi ruoli in Il giorno della civetta (1968) e come prostituta al fianco di Alberto Sordi in A Girl in Australia (1971). Nel 1974, il Cardinale incontra la regista Pasquale Squitieri, che diventerà suo marito, e spesso compare nei suoi film, tra cui I guappi (1974), Corleone (1978) e Claretta (1984), quest’ultima vincitrice del Premio Nastro d’Argento come miglior attrice. Nel 1982, ha recitato in Fitzcarraldo di Werner Herzog come l’interesse amoroso di Klaus Kinski, che raccoglie i fondi per acquistare un piroscafo in Sud America. Nel 2010, Cardinale ha ricevuto il Premio Attrice al 47. Antalya “Golden Orange” International Film Festival per la sua interpretazione come un’anziana donna italiana che accoglie una giovane studentessa turca in scambio a Signora Enrica.

Espresso con chiarezza sulle cause dei diritti delle donne nel corso degli anni, dal marzo 2000 il Cardinale è ambasciatore di buona volontà dell’UNESCO per la difesa dei diritti delle donne. Nel febbraio 2011 il Los Angeles Times Magazine ha inserito il Cardinale tra le 50 donne più belle della storia del cinema.

Scopri la biografia e la filmografia di questa famosa attrice Claudia Cardinale

La biografia di Claudia Cardinale

Claude Cardinale; Claudia Cardinale; è un'attrice e modella italo-tunisina; nata il 15 aprile 1938 a Tunisi.
Alcune attrici hanno iniziato la loro carriera come modelle Claudia Cardinale ha iniziato la sua carriera in teatro prima di passare al cinema e alla televisione. Dopo aver giocato piccoli ruoli inizia a giocare nei film. Lei è nata nella bella città di Tunisi; il film che l'ha rivelata al mondo è 1984 - Premio Pasinetti per la miglior attrice - Claretta. Ha iniziato la sua carriera di attrice relativamente giovane; e il suo immenso talento la spinse rapidamente sulla scena internazionale.

La filmografia di Claudia Cardinale

  • 1984 - Premio Pasinetti per la miglior attrice - Claretta
  • 1993 - Leone d'oro alla carriera
  • primi anni settanta
  • Gli anni ottanta e novanta
  • Gli anni Duemila: la scoperta del teatro
  • L'impegno civile
  • La battaglia di Austerlitz (Austerlitz); regia di Abel Gance (1960)
  • Rocco e i suoi fratelli; regia di Luchino Visconti (1960)
  • I delfini; regia di Citto Maselli (1960)
  • La ragazza con la valigia; regia di Valerio Zurlini (1961)
  • La viaccia; regia di Mauro Bolognini (1961)
  • I leoni scatenati (Les lions sont lâchés); regia di Henri Verneuil (1961)
  • Auguste; regia di Pierre Chevalier (1961) - Cameo
  • Cartouche; regia di Philippe de Broca (1962)
  • Senilità; regia di Mauro Bolognini (1962)
  • 8½; regia di Federico Fellini (1963)
  • Il Gattopardo; regia di Luchino Visconti (1963)
  • La Pantera Rosa (The Pink Panther); regia di Blake Edwards (1963)
  • La ragazza di Bube; regia di Luigi Comencini (1963)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *